MUSEO DEL TESSILE “Martinelli Ginetto”

 
line decor
Home Chi siamo Contatti Orari Come raggiungerci Photogallery Eventi Museo  
line decor


LINKS


 

   

Museo

 

 

  • MATASSE DI SETA
    Del 1924 arrotolate e pronte per essere spedite. Sono disposte in una cassetta porta-matassine del 1930 in legno.

    clicca qui per saperne di più

  • TELAIO A NAVETTA VOLANTE
    Telaio a mano del 1900 con licci e dispositivo di lancio a navetta volante. Inventato dall’inglese John Kay nel 1733, permetteva di aumentare la produzione e ridurre il numero di tessitori per telaio da due a uno.

    clicca qui per saperne di più

  • TELAIO A MANO CON CASSETTI VERTICALI
    Telaio a mano del 1880 con cassetti verticali che permettono di cambiare le navette, e quindi il colore della trama, producendo coperte di lana con disegni fino a 5 colori di trama. Il telaio funziona interamente a mano. Dotato di macchina Jacquard con 400 arpini in legno.

    clicca qui per saperne di più

  • MACCHINA PER CALZE WILDT
    E’ stata la prima macchina che, con un sistema programmato meccanicamente, permetteva di formare il calcagno durante la lavorazione della calza. E' dotata di un meccanismo per la l’inserimento di disegni aggiuntivi sulla calza. Prodotta nel 1926 dalla ditta inglese Wildt.

    clicca qui per saperne di più

  • FOLLONE
    Macchina usata per ottenere i panni lana o feltri. L'infeltritura o follatura è ottenuta con il follone (dal latino fullònem = pressare con i piedi) in cui il tessuto viene pressato tra dei rulli. Questa macchina del 1900 veniva mossa, tramite alberi, la forza idraulica.

    clicca qui per saperne di più

  • RUOTA A FILARE AD ALETTE
    La ruota a filare ad aletta è un'invenzione del XV° secolo. E' stato l'unico modo per filare le fibre tessili animali e vegetali, fino alla prima rivoluzione industriale del XVIII° secolo. Sono state usate, anche se superate tecnologicamente, fino all'inizio del XX° secolo in ambito artigianale. La ruota è mossa dal pedale che fa girare un'aletta per torcere le fibre alimentate a mano In alto: fotocromia di un’anziana donna irlandese con un filatoio Anni 1890 - 1900

    clicca qui per saperne di più

  • TORCITOIO A DODICI ALETTE
    Macchina per binare e ritorcere filati di lana a dodici alette del 1750. Consiste in una ruota che tramite un'unica corda trasmette il movimento a 12 alette. E' uno dei primi tentativi di "industrializzare" la lavorazione della lana; la macchina deriva dalla ruota a filare ad alette con 12 alette invece di una.

    clicca qui per saperne di più

  • CARDA PER SETA
    Macchina rara del 1911, utilizzata per la lavorazione dello scarto della seta, attività svolta da poche ditte, scomparse tutte alla fine degli anni sessanta del novecento. Prodotta dalla ditta N. Schlumbergher & Cie di GUEBWILLER (ALSAGE). Azienda storica francese nata nel 1808.

    clicca qui per saperne di più

  • TELAIO A PINZE S.M.I.T.
    Prodotto dalla S.m.i.t (Societa Meccanica Italiana Tessile) di Schio, prima produttrice nel 1960 di telai a pinze che furono realizzati su licenza dell’inventore francese Raymond Dewas.

    clicca qui per saperne di più

  • BATTITORE PER IL LINO (GRAMOLA)
    Strumento per la battitura del lino, è uno strumento d'origine antica, utilizzato ancora artigianalmente fino all'inizio del XX°secolo.

    clicca qui per saperne di più

  • GARZATRICE
    Macchina del 1932 che esegue la “garzatura” dei tessuti, ad esempio coperte e flanelle. Prodotta della storica ditta tedesca “Ernst Gessner Textilmashinenfabrik” fondata nel 1850 ad Aue in Sassonia.

    clicca qui per saperne di più

  • TELAIO A PINZE SOMET
    Questo modellino è una riproduzione in scala 1:8 del telaio mod. AC 2/S della ditta “Somet . L’azienda nasce grazie all’unione dell’estro inventivo e tecnico del leffese Nello Pezzoli, con le capacità imprenditoriali e commerciali di Gianni Radici, anche lui leffese.

    clicca qui per saperne di più

  • MACCHINA DA CUCIRE “RENANIA”
    Con comando a manovella, prodotta dalla ditta tedesca Junker & Ruh negli anni 1870-1890.

    clicca qui per saperne di più

  • MACCHINA CIRCOLARE PER MERLETTI
    Macchina circolare per produrre merletti della fine del XIX secolo di fabbricazione inglese. Il merletto viene prodotto in forma tubolare e in una fase successiva aperto e stirato.

    clicca qui per saperne di più

  • LIBRERIA PER TINTORIA
    Libreria in legno utilizzata nella prima metà del XX° secolo nella tintoria dello storico stabilimento "Lanificio Testa" di Gandino. Contiene numerosi libri e manuali sopratutto per la tintura di lana e mezzalana della prima metà del XX° secolo.
  • CIMATRICE
    Macchina dotata di cilindro rotante fornito di lama a spirale per tagliare i peli dei tappeti o delle coperte già garzate. Si ottiene un tessuto con pelo ad una altezza voluta ed uniforme.
  • MACCHINA PER FRANGE
    Prodotta nel 1930 a Chieri dalla ditta Giuseppe Elia, modello molto diffuso durante il secolo scorso nel nostro territorio, utilizzata per produrre le bordature di coperte e copriletti.
  • TELAIO MECCANICO A CAMBIO NAVETTA
    Prodotto nel 1911, è uno dei primi telai meccanici con il cambio cassetti. Permetteva di lavorare fino a sette navette con trame di diverso colore. Serviva per produrre coperte colorate di lana. Ha lavorato in una tessitura fino al 2005.
  • TORCITOIO CON RACCOLTA FILATO SU MATASSA
    Macchinario di provenienza Giapponese della seconda metà del XIX° secolo. In Giappone in quel periodoriproducevano i macchinari Europei realizzandoli in legno. Questo strumento è stato acquistato da una tessitura locale ad una fiera campionaria di Bergamo probabilmente nel 1870.

    clicca qui per saperne di più

Play/Pause Direct Link
 


   A.R.T.S. Onlus C.F. 90021390167